Medicina Estetica Sottopelle.it

Sottopelle.it

Fillers riassorbibili

— Dr. Dauro Reale —
Data pubblicazione: 15/10/2019

Si intende per filler riassorbibile un prodotto che, una volta iniettato nel corpo umano, nelle settimane o nei mesi a seguire – grazie a processi enzimatici specifici per ogni tipologia di prodotto – viene degradato e attraverso vari sistemi di smaltimento fisiologici viene eliminato o distrutto fino a scomparire.
La velocità di questo processo è legata sia al tipo di prodotto, che alla sua lavorazione, che alla sede di inoculo, che alla quantità di materiale iniettato, che alla modalità utilizzata per l'impianto. Un fattore molto importante nella velocità di riassorbimento di questa categoria di materiali – molto più che per gli altri - è la predisposizione individuale, che però non è modificabile da fattori esterni.
Uno dei grossi vantaggi dei fillers riassorbibili è appunto la loro moderata durata nel tempo, che permette ai pazienti di prendere confidenza col mondo degli iniettabili e della medicina estetica in generale. Un altro vantaggio, non indifferente, è che per la maggior parte di questi prodotti esiste una molecola che è in grado di velocizzarne il riassorbimento un cosiddetto antidoto.
In questa categoria di prodotti abbiamo:

  • l'acido ialuronico, un costituente naturale dei nostri tessuti giovani e un filler molto versatile e sicuro, disponibile sul mercato in tantissime versioni per gli utilizzi necessari.
  • il collagene che, seppur veramente oggi poco usato come filler, è stato il primo prodotto iniettabile riassorbibile a scopo estetico ad essere utilizzato
  • il gel di agarosio, un gel trasparente  derivato per sintesi dall'agar delle alghe, che vanta una maggior durata di risultato rispetto alla maggior parte degli acidi ialuronici e che conferisce un aspetto estremamente naturale al risultato.

— Fine Pagina —

Contatti